A difesa dell’operatività della centrale elettrica di Larderello

L’impianto geotermico di Larderello è un punto di eccellenza mondiale ed un centro strategico per lo sviluppo del territorio della Toscana e della Valdicecina. È necessario che il governo vigili con attenzione affinché Enel investa nello stabilimento risorse adeguate per innovazione ed occupazione qualificata.

Le associazioni sindacali, dopo un incontro con i vertici dell’azienda, hanno rimarcato criticità circa la gestione della centrale elettrica di Larderello. È quindi opportuno che i ministri competenti, ed in primo luogo quello dello Sviluppo economico, intervengano per garantire la piena e funzionale operatività della centrale di Larderello, al fine di promuovere una sinergia fra gestore della concessione energetica ed il vasto tessuto imprenditoriale locale e per favorire reali e stabili ricadute positive dello sfruttamento della geotermia per le comunità territoriali.

Per questo motivo ho presentato un’interrogazione parlamentare insieme alla collega Susanna Cenni a Montecitorio.

Articoli scritti da max.frosini