A tutela dei Sindaci

La Sindaca di Crema, Stefania Bonaldi ha ricevuto un avviso di garanzia dalla Procura di Cremona perché lo scorso ottobre un bambino dell’asilo ha infilato la mano nel cardine di una porta tagliafuoco schiacciandosi due dita. Fortunatamente il bambino non ha avuto lesioni permanenti ed è tornato regolarmente a frequentare l’asilo.
Un episodio che non può lasciare indifferenti e deve far riflettere sulle grandi responsabilità e i troppi rischi che i primi cittadini si assumono per il bene delle loro comunità.
Servono ingenti risorse per sostenere l’azione politica degli amministratori che spesso si trovano con organici molto ridotti ad affrontare situazioni sempre più spinose.
I nostri Sindaci, e lo dico anche a fronte della mia esperienza personale, devono essere tutelati e supportati, hanno bisogno di sentire la vicinanza delle Regioni, dello Stato e di tutti quegli enti intermedi che possono facilitare il difficile compito che sono chiamati ad assolvere.
La vicenda occorsa a Stefania Bonaldi deve rappresentare per tutte le forze politiche, di qualunque orientamento, una spia lampeggiante che richiama l’intero Parlamento a risolvere urgentemente criticità ormai chiare evidenti. La grande solidarietà manifestata alla Sindaca di Crema in questi giorni ha bisogno di essere trasformata in proposte concrete.

Articoli scritti da Lucia Ciampi