Alternanza scuola-lavoro e apprendistato: l’Unione Valdera è un eccellenza. A testimoniarlo i risultati!

Venerdì 18 Ottobre ho avuto il piacere di partecipare alla manifestazione conclusiva del Progetto Opus “Modello digitale per Alternanz@ Scuola-Lavoro – Sistema Valdera per la crescita e l’orientamento dei giovani”.

Un’iniziativa interessantissima e molto riuscita promossa dal CRED che ha coinvolto i ragazzi delle scuole del villaggio scolastico di Pontedera (in particolare ITIS Marconi (capofila), ITCG Fermi, IPSIA Pacinotti, Liceo Montale) le imprese, gli enti pubblici e le agenzie formative con il preciso obiettivo di rendere efficiente e proficuo lo strumento dell’alternanza scuola lavoro.

E, stando ai risultati mostrati e illustrati dall’Assessore all’Istruzione della Regione Toscana, Cristina Grieco, direi che il progetto ha colto nel segno, raggiungendo vette di eccellenza, tanto da poter divenire modello a livello nazionale. Per questo occorre dar merito alla Regione Toscana che, nonostante il precedente Ministro all’Istruzione Bussetti avesse tagliato i fondi dell’alternanza scuola-lavoro, ha fatto da supplente allo Stato investendo risorse proprie per portare avanti progetti che possono davvero avviare un dialogo tra i giovani studenti e il mondo del lavoro.

E che l’Unione Valdera sia uno degli enti istituzionali più attivi nell’ambito della ricerca di nuovi spazi occupazionali per i ragazzi lo si capisc anche dal progetto Sintesi Apprendistato di cui l’Unione è capofila e che dal 2018 ad oggi ha inserito 1100 giovani in aziende che operano nella Valdera e nel Valdarno.

Insomma abbiamo delle eccellenze di cui andare fieri ma occorre proseguire su questa strada per fare in modo di rilanciare in maniera propositiva il rapporto tra scuola e lavoro.

Articoli scritti da max.frosini