Auguri alla nostra Repubblica!

La nostra Repubblica compie oggi 76 anni. Un’età non ancora veneranda, ma per cui si può vantare di un’esperienza rimarchevole.
Dopo l’avvento del fascismo e la tragedia della Seconda Guerra Mondiale, il popolo italiano scelse di voltare pagina e di dare al nostro Paese una nuova forma di Governo che si sarebbe dovuta basare su una carta fondante.

A scrivere la Costituzione, la più bella del Mondo, furono le menti migliori del nostro Paese. Un riferimento saldo per l’Italia con intenti nobili, benché non di facile attuazione, basato su valori imprescindibili quali la libertà, la pace, l’uguaglianza, la solidarietà sociale.
E così, la nostra Repubblica è fondata sul lavoro, ripudia la guerra, riconosce pari dignità sociale e non ammette discriminazioni di sesso, di razza, di lingua, di religione.
Precetti che dobbiamo ricordare e che ci devono guidare anche in periodi difficili come quelli che stiamo vivendo che hanno chiamato il nostro Paese ad affrontare sfide impegnative come la pandemia e l’aggressione armata che ha subito l’Ucraina.

L’Italia ha risposto accogliendo le persone che fuggono dal conflitto e proprio seguendo gli ideali che sono alla base della Costituzione, reclamando al pari della comunità europea nella quale siamo inseriti, la fine di ogni ostilità.

La nostra Repubblica è parte della nostra identità comunitaria. Dobbiamo preservarla, averne cura e darle forza contribuendo ogni giorno al bene del nostro Paese.

Articoli scritti da Lucia Ciampi