Buona Festa della Repubblica!

La nostra Repubblica festeggia oggi il suo 75° compleanno. Era il 2 Giugno del 1946 quando gli italiani scelsero con il referendum istituzionale la forma di Governo da dare al nostro Paese. Uscivamo da un conflitto mondiale che aveva lacerato la nazione, privato della libertà molti nostri concittadini, distrutto parte del nostro patrimonio architettonico e artistico, creato difficoltà economiche e sociali da cui ci saremmo ripresi con la volontà e la genialità che da sempre caratterizzano il nostro popolo.

Una data fondamentale per l’Italia che è doveroso celebrare come un punto di ripartenza comune, un bene prezioso che tutti noi siamo chiamati a preservare.

Il Covid ha indubbiamente lasciato ferite difficili da rimarginare. Sulla pelle del Paese si contano molte cicatrici: quelle delle tante vittime uccise dal virus, le incredibili difficoltà dal punto di vista sociale ed economico che ci troviamo ad affrontare, l’astinenza da socialità che ha fiaccato lo spirito di molti. Per fortuna abbiamo un punto fermo da cui ripartire, a cui ancorare le nostre speranze, un caposaldo che si chiama Repubblica.

Oggi è doveroso festeggiarla e confidare nelle politiche che stanno per essere adottate per uscire dalla crisi che stiamo vivendo.

Articoli scritti da Lucia Ciampi