Ciao Emanuele, “vero” primo cittadino!

Dieci giorni fa la terribile esplosione, dovuta forse ad una fuga di gas, avvenuta all’interno del Palazzo Comunale di Rocca di Papa.
Il Sindaco, Emanuele Crestini che avrebbe benissimo potuto mettersi in salvo, è rimasto a dare una mano senza pensare a se stesso. Consapevole di essere il “primo cittadino” del suo Comune ha svolto il suo lavoro fino in fondo cno disciplina ed onore.

L’esplosione purtroppo non lo ha risparmiato e dopo dieci giorni di agonia, oggi è deceduto. Non voglio scadere nella retorica, mi piacerebbe però che ognuno di noi ricordasse e raccontasse a tutti coloro che non credono nella politica o pensano che sia qualcosa di lontano dalle persone, l’esempio di Emanuele Crestini.

Un Sindaco responsabile, un vero “primo cittadino”.

Le mie più sincere condoglianze a tutta la famiglia di Emanuele.

Articoli scritti da max.frosini