Dal funerale del Lys alla lotta granitica per il futuro del nostro Pianeta!

Lo scetticismo sul riscaldamento globale del nostro Pianeta ha dell’inconcepibile a mio avviso. E, ovviamente, in maniera del tutto sguaiata è fiancheggiato da esponenti di partiti che ancora una volta dimostrano di essere fieramente disinformati e, non paghi, cercano di costruire un complesso meccanismo di fake news a sostegno di tesi sentite da ogni studioso.

A riprova di quanto affermato e delle giuste rivendicazioni dei ragazzi di Friday for Future, basterebbe dare un’occhiata ai nostri ghiacciai.

Gli attivisti di Legambinete si sono ritrovati nei giorni scorsi sul ghiacciaio del Lys in Valle d’Aosta per celebrarne un metaforico funerale.

In 30 anni questo ghiacciaio ha perso più i 2 chilometri quadrati, negli ultimi 50 anni è scomparso il 50% delle masse glaciali del nostro paese e quelle delle Alpi orientali spariranno a breve.

Il ritiro dei ghiacciai non solo provoca l’innalzamento degli oceani come spesso si sente dire, ma influenza anche la disponibilità di acqua dolce per l’irrigazione e per uso domestico oltre ad avere effetti immediati su piante ed animali che vivono in alta quota.
Meglio farsi aprire gli occhi dai ragazzi di Friday for Future, piuttosto che sciogliersi davanti alle frottole di qualche partito politico capace solo di strumentalizzare ogni avvenimento.

Articoli scritti da max.frosini