Draghi conferma stima e fiducia a Speranza. Ora basta con le campagne strumentali “ad personam”

Mi pare evidente da quale parte stia il premier del Governo Italiano che ha difeso il lavoro di Roberto Speranza, ribadendo la sua stima e la sua fiducia nei confronti del Ministro della Salute che lo stesso Mario Draghi ha scelto e voluto.

Credo che a questo punto dovrebbe essere chiaro anche a Matteo Salvini che continuare a portare avanti una campagna strumentale “ad personam” per pura propaganda politica sia controproducente per l’esecutivo che lui stesso dichiara di sostenere.

C’è la possibilità di essere costruttivi e propositivi senza essere demagoghi. Ed è questo che dovrebbero fare i politici seri, quelli che non cercano visibilità, che non seguono “trend”, che non leggono appena svegli e prima di coricarsi i sondaggi della giornata.

Articoli scritti da Lucia Ciampi