Europeista, politico, serio e competente. Queste le caratteristiche che servono al nuovo esecutivo per far ripartire l’Italia

L’appello agli italiani e alle forze politiche del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e il suo pronto intervento per risolvere questa crisi, a mio avviso, ci può rassicurare sulla tenuta delle istituzioni italiane che hanno bisogno di un Governo operativo e dell’apporto concreto e fattivo del Parlamento.

La scelta di Mario Draghi è assolutamente opportuna. Draghi è una persona dalla specchiata onestà e dall’assoluta fermezza e lo ha dimostrato sia dal ruolo di docente ricoperto all’Università di Firenze fino ad arrivare, a quello decisamente più impegnativo, di Presidente della Banca Centrale Europea.

E’ necessario adesso che tutti facciano la propria parte seguendo le indicazioni del Capo dello Stato. L’Italia può ripartire e per farlo servono programmi chiari, direttive politiche e una convinta linea europeista. Quello che il PD ha chiesto al nuovo premier incaricato.

Articoli scritti da max.frosini