Fuori controllo!

Il Vice Premier, Matteo Salvini, ormai è fuori da ogni controllo, sopraffatto da manie di onnipotenza, ingestibile perfino per se stesso. Sparla e spara sentenze senza pensare che qualcuno lo sta ascoltando e che, purtroppo, anche dalle sue parole dipendono i destini del nostro Paese.

Così arriva a dichiarare allegramente che sarebbe disposto a sforare anche il limite del 3% nel rapporto tra deficit e PIL e i mercati vanno subito in fibrillazione. Lo Spread risale a quota 290, restando il secondo peggiore in Europa dopo l’Ungheria, i suoi “colleghi” di Governo affermano chiaramente che le parole del leader del Carroccio sono  “dichiarazioni di un’irresponsabile”, mentre il Presidente del Consiglio (già perché ne abbiamo uno, anche se è facile a volte dimenticarlo) dice che sarà difficile in questa situazione impedire l’aumento dell’IVA.

L’ennesimo infantile teatrino di forze politiche alla deriva che stanno giocando con il futuro dell’Italia e degli italiani. Non ci possiamo permettere uno spread a questi livelli, non ci possiamo permettere un aumento dell’IVA, non ci possiamo permettere di affidare a questi irresponsabili il nostro destino. Ricordiamocelo adesso come il prossimo 26 Maggio!

Articoli scritti da max.frosini