Furti e accoltellamenti a Pisa in un momento dove c’è poca gente in giro. La Lega ha fallito

La Lega, quella che si è fatta eleggere a Cascina e a Pisa, cavalcando l’onda della xenofobia e millantando di avere in tasca la ricetta per debellare ogni problema di sicurezza, ha fallito. Ormai è un dato di fatto. Testimoniato in maniera evidente dai fatti di cronaca che si stanno susseguendo in questi giorni in città.

Due giovani, uno di circa ventanni, l’altro di appena 26 anni sono stati accoltellati in una notte dello scorso weekend in Piazza dei Cavalieri a Pisa. E’accaduto proprio nel salotto buono della città, quello che i militanti del Carroccio sostenevano aver ripulito, pensando magari che il passaggio di un’idropulitrice avrebbe risolto tutti i problemi. In questo splendido luogo  è accaduto un fatto gravissimo che desta inquietudine e che purtroppo non è isolato.

In questo periodo, in una Pisa senza turisti con pochi studenti universitari, quindi con meno persone in giro, si registrano comunque, come evidenziala continuamente la cronaca locale, molti episodi di malamovida e criminalità che occorre contrastare efficacemente, oltre che a parole. Quelle non hanno mai fatto difetto ai leghisti. Peccato che raramente, per non dire mai, le parole si siano tradotte in atti concreti che hanno realmente influito sulla vita dei cittadini pisani.

Articoli scritti da max.frosini