I fratelli Legaciov alla corte di Putin per svilire l’Italia

C’è naturalmente una questione legata a fondi russi indirizzati alla Lega tutta da chiarire e su cui i magistrati spero facciano presto chiarezza.

C’è una questione legata alla trasparenza dell’operato di un dicastero della Repubblica vicino ad un personaggio coinvolto in una vicenda di corruzione internazionale, su cui il Ministro dell’Interno Salvini deve assolutamente riferire in Aula.

E poi c’è questo video, imbarazzante, dove il leader del carroccio con la sua solita, sciocca felpina, è esposto alla stampa russa (ed è insieme a Savoini), come fosse un fenomeno da baraccone.

Un video che lede la dignità di un paese come l’Italia che appare prostrato di fronte a Putin, svenduto ai rubli sovietici.

Questa è la classe politica che rappresenta la storia, la cultura, la bellezza, la tradizione, la magnificenza di una nazione come l’Italia nel Mondo.

Da italiana provo un mix di sentimenti che vanno dall’imbarazzo all’indignazione.

Articoli scritti da max.frosini