Il futuro de Il Tirreno è quello dell’informazione locale. Solidarietà ai lavoratori che hanno scioperato

C’è bisogno, adesso come mai, di un’informazione seria, libera e rispettosa. Ho letto con apprensione nei giorni scorsi del possibile passaggio di proprietà del quotidiano Il Tirreno, un giornale che con i suoi 143 anni di storia e il suo radicamento del territorio rappresenta da sempre un punto di riferimento per molte comunità della Toscana, tutte quelle in cui è distribuito.

Sarebbe davvero un errore imperdonabile consegnare questo patrimonio di storia e professionalità nelle mani di una nuova proprietà che non dia certezze o garanzie sufficienti ai giornalisti e a tutti coloro che permettono ogni giorno al quotidiano di raggiungere edicole, case, bar, locali delle nostre città.

Vorrei esprimere tutta la mia solidarietà ai lavoratori de Il Tirreno che hanno scioperato in questi giorni. Abbiamo chiesto al Governo di intervenire per tutelare il lavoro e la professionalità dei giornalisti coinvolti e difendere i diritti fondamentali garantiti dalla Costituzione, quali la libertà di stampa e di informazione.

Articoli scritti da max.frosini