La fede non si ostenta, si professa…

Ci sono cose che non si dovrebbero mai ostentare. Tra queste, a mio avviso, c’è la fede. La fede, ed ogni vero credente lo sa perfettamente, non si ostenta, si professa. Per questo oltre ad essere rimasta esterrefatta, ho provato fastidio e perfino un po’ di imbarazzo nel vedere in una replica in TV, Matteo Salvini recitare l’Eterno Riposo.

L’ho trovato un teatrino di pessimo gusto, l’ennesima mossa strumentale “recitata” (è proprio il caso di dirlo) di fronte alle telecamere che non solo è irriverente verso tutti i fedeli, in particolare i cattolici, ma non rispetta minimamente il dolore di quelle famiglie che non hanno neppure potuto dire addio, secondo il loro credo, ai loro cari uccisi da questo maledetto virus.

Sfruttare situazioni, anche così delicate, per cercare, come al solito, di accaparrarsi voti e consensi è effettivamente un comportamento indegno di un politico coscienzioso. Non è neppure un atteggiamento di un convinto populista che pensa di ottenere favori ostentando una fede che lui stesso ha dichiarato di “non praticare molto”, è semplicemente un atteggiamento stupido e offensivo. Mi auguro vivamente che gli italiani, soprattutto quelli che credono realmente, se ne rendano conto.

 

Articoli scritti da max.frosini