La festa dell’Europa

Il 9 Maggio si celebra la Giornata dell’Europa. In particolare si festeggia l’anniversario della proposta di Robert Schuman di dare vita ad una nuova forma di collaborazione politica nel nostro continente che avrebbe reso impensabile la guerra tra quelle nazioni che si fossero riconosciute nella bandiera a 12 stelle.

Ecco perché questa è a giornata in cui si celebra la pace e l’unità in Europa.
Principi quanto mai significativi soprattutto in questo momento storico che vede una guerra che da oltre due mesi imperversa alle porte della nostra Unione.
Il conflitto scatenato da Putin continua a seminare distruzione e a mietere vittime soprattutto tra i civili.
L’Europa non può restare indifferente rispetto a queste violazioni che contraddicono lo spirito stesso su cui è stata fondata.
Per questo mi auguro che l’Unione Europea riesca a mostrare in una situazione critica come quella che stiamo attraversando una coesione ancor più forte e il coraggio che serve ad una protagonista della scena geopolitica mondiale per porre in essere misure volte a fermare questo insensata guerra.
Aiuti e corridoi umanitari, sanzioni ancora più incisive, un maggiore sforzo diplomatico, niente deve essere lasciato al caso per arrivare alla pace, principio che sta alla base di questa giornata e della dichiarazione di Schuman, architrave su cui è stata costruita la nostra Europa.

Articoli scritti da Lucia Ciampi