La Germania svolta a sinistra!

La Germania ha scelto Olaf Scholz per il dopo-Merkel e l’SPD, il partito socialdemocratico, come prima forza per guidare il Paese.
Dopo questo lungo periodo scandito dalla pandemia i tedeschi hanno optato per ripartire dalla coesione sociale, dalla solidarietà, dal pragmatismo, dal riformismo radicale.
Un’elezione importante che significa molto per l’Europa e anche per il nostro Paese, che ridimensiona il populismo e che, come ha sottolineato il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta, è indice che dalla crisi si esce a sinistra.
Servirà una coalizione dai confini ben definiti per guidare la Germania e il neo cancelliere Scholz si è detto certo che riuscirà a formare il nuovo Governo entro il prossimo Natale. Sarebbe davvero un bel regalo per il nostro caro vecchio continente. Temi come lavoro, giustizia sociale e ambiente potrebbero essere infatti al centro del dibattito europeo e troverebbero una sicura sponda anche in Italia, sopratutto nel nostro schieramento.

Articoli scritti da Lucia Ciampi