La mia interrogazione in Commissione Affari Costituzionali sui problemi legati all’accoglienza di profughi ucraini a Calci

Mercoledì 22 Giugno sono intervenuta nella Commissione Affari Costituzionali per rivolgere un’interrogazione al Sottosegretario al Ministero dell’Interno Carlo Sibilia, sugli impedimenti che hanno ostacolato l’accoglienza di alcuni profughi provenienti dall’Ucraina nel Comune di Calci.

L’amministrazione calcesana ha prontamente messo a disposizione degli appartamenti dotati di abitabilità per ospitare queste famiglie fuggite dalla sanguinosa guerra scatenata da Putin, ma problemi di carattere burocratico hanno impedito il loro trasferimento in questi alloggi.

Fortunatamente molti cittadini di Calci con grande spirito di altruismo e tanta generosità hanno aperto le porte delle loro case a queste persone provate dal lungo viaggio che le ha condotte in Italia, ma soprattutto dall’angoscia di aver lasciato la loro terra, la loro abitazione, l’affetto di molti loro cari. A distanza di tre mesi non sono ancora arrivati i nulla osta che consentirebbero di trasferire le famiglie ucraine negli appartamenti, dotati adi abilità, messi a disposizione dal Comune.

Ho chiesto al Sottosegretario quali iniziative intende intraprendere il Ministero dell’Interno per risolvere questa situazione e garantire un’accoglienza adeguata ai profughi arrivati a Calci.

Qua sotto il video del mio intervento.

Articoli scritti da Lucia Ciampi