La musicologa mancata…

Immaginare un mondo dove la gente vive in pace, privo di brama e cupidigia non è da sognatori, ma da comunisti. In Toscana già lo sapevamo da tempo perché Susanna Ceccardi contestò in maniera plateale, naturalmente su facebook, la scelta di far cantare “Imagine” ai ragazzi delle scuole durante un’iniziativa organizzata a Cascina nel 2016, prima che Ceccardi fosse eletta Sindaco.

Appare chiarissimo che quel bolscevico di John Lennon e quei trotskyani dei Beatles non incontrino il favore della candidata leghista alle prossime elezioni regionali che, anche pochi giorni fa, in diretta tv, interpellata in merito da Luca Telese ha ribadito quanto i concetti espressi nel 1971 da Lennon sono stati fatti propri dall’Unione Sovietica che ha “realizzato” qualche decennio prima il Mondo cantato da uno dei paladini del pacifismo universale.

Una logica ferrea non c’è che dire. Torna tutto. L’unica stonatura, a mio avviso, in questo contesto, rimane la candidatura di Susanna Ceccardi a Governatrice della Toscana. Penso che avrebbe potuto intraprendere con maggior gratificazioni la carriera di musicologa.

Articoli scritti da max.frosini