La Sartoria della Solidarietà raccoglie fondi per il Monte Serra

Torno solo un attimo sulla questione delle mancate risorse stanziate dal Governo per quei territori e quelle persone che hanno subito danni dal terribile incendio dello scorso settembre, solo per mettere a confronto chi promette invano, senza curarsi di mantenere la parola data e chi, nel suo piccolo, cerca di fare qualcosa per aiutare chi si trova in difficoltà dopo questo disastroso evento.

Il Deputato Pisano, Edoardo Ziello, per mesi ha promesso impegni specifici e specifiche risorse statali per il nostro monte, salvo poi essere sconfessato dal suo stesso esecutivo che, al contrario, ha lodato la Regione Toscana per il suo pronto intervento a sostegno dei territori colpiti. Dal Governo per il Monte Serra sono arrivate solo promesse, mentre la società civile e associativa del nostro territorio si è data molto da fare.

Vi faccio un esempio su tutti, ma tante altre associazioni ed enti si sono mossi a riguardo, lanciando delle vere e proprie campagne a sostegno del nostro monte. Io però ho la fortuna di essere il Sindaco di un comune, quello di Calcinaia, ricco di realtà associative, come la Sartoria della Solidarietà, un gruppo di signore anziane che si ritrovano più volte alla settimana nei locali di via Curiel per cucire le pigotte dell’Unicef, ma anche sciarpe, mantelline e tanti altri bei manufatti. Lavori sartoriali che rivendono nei vari mercatini, anche quelli invernali. Queste fantastiche donne, che ringrazio di cuore una ad una, hanno rinunciato anche al loro consueto pacco natalizio per mettere insieme una somma di 1.500 € (frutto appunto di questa rinuncia e delle vendite dei loro lavori sartoriali) che ha donato al Comune di Calci per sostenere le famiglie e dare un piccolo contributo al nostro amato territorio.

Un piccolo contributo certo, che al pari di altri tantissimi piccoli contributi e al sostegno della Regione Toscana farà rinascere il Monte Serra. Un insegnamento che dovremo tenere presente per giudicare chi è bravo solo a promettere e chi, invece, a fare qualcosa di buono per il nostro territorio

Articoli scritti da max.frosini