La strada maestra tra la crisi reale e quella surreale

Credo che il Paese reale abbia perfettamente compreso in questi giorni quanto una crisi di Governo sia assolutamente inappropriata in questo momento. Per dare risposte alle esigenze di tutti i cittadini servono misure concrete in tempi certi. Ogni dibattito, ogni discussione, perfino ogni critica può aggiungere qualcosa di prezioso in questo contesto. Ciò che non aiuta sono spaccature, divisioni, lacerazioni in un frangente in cui l’Italia deve essere unita come non mai per affrontare l’emergenza sanitaria, la crisi economica e sociale che questa pandemia ci ha lasciato in eredità.

Servono in fretta progetti e azioni per rilanciare il paese. Il Recovery Plan, da questo punto di vista, è uno strumento fondamentale. Una bozza del documento è stata modificata grazie al contributo di tutte le forze politiche e approvata. Continuiamo a lavorare per far procedere in maniera spedita l’iter parlamentare di questo piano, apportando, qualora sia il caso, i dovuti correttivi. Questa è la strada che mi auguro si percorra con senso di responsabilità e rispetto proprio nei confronti di tutti i cittadini che stanno scontando gli effetti della crisi innescata dal contagio.

Articoli scritti da max.frosini