L’alluvione nelle Marche: tra vicinanza ai familiari delle vittime e consapevolezza di dover fare qualcosa al più presto!

Quello che è accaduto nelle Marche pochi giorni fa è semplicemente spaventoso e altrettanto terribile è la possibilità che uno scenario così devastante si possa ripetere improvvisamente in altre zone d’Italia.
Il primo pensiero va naturalmente alle vittime di questa tragedia e ai familiari che hanno dovuto assistere impotenti alla perdita dei loro cari. E’ difficile accettare che un’alluvione possa, da un momento all’altro, portare via affetti, beni, case, ricordi. Pezzi di vita che se ne vanno insieme a sogni, parole e, a volte, anche speranze. Rimane il dolore e la consapevolezza che qualificare questi episodi come fenomeni di maltempo è inadeguato. Siamo chiaramente di fronte agli effetti catastrofici del cambiamento climatico. Abbiamo ormai acclarato come questa circostanza sia alla base di ogni cataclisma che si sta verificando nel Mondo e agire al più presto per arginare questa deriva è un imperativo che dovrebbe spingere ogni Governo a prendere provvedimenti, anche drastici, a riguardo. Oltre 10 persone hanno perso la vita a causa dell’alluvione nelle Marche e ci sono ancora dispersi. In questo macabro conteggio figurano anche dei bambini.
420 sono invece i millimetri di pioggia caduti in meno di tre ore, la metà di quanta ne cade nell’intera regione in tutto l’anno. Numeri terrificanti a cui occorre porre fine.
Vorrei infine soffermarmi sullo straordinario lavoro di Vigili del Fuoco, soccorritori e volontari che in questi giorni hanno offerto il loro impagabile contributo per aiutare la popolazione che si è trovata a fronteggiare questo disastro. Hanno operato senza sosta per mettere in salvo cittadini, per aiutare a sgombrare case e locali invasi dall’acqua, per ripristinare i servizi essenziali, per allestire centri di accoglienza. Un’ennesima prova di volontà, generosità e solidarietà che deve essere sottolineata e valorizzata.
Dopo catastrofi del genere, l’unico conforto è il grande spirito di collaborazione e sacrificio che un Paese come il nostro riesce a dimostrare nei momenti più difficili.