L’umanità che cancella l’insicurezza

I decreti Salvini, ovvero i decreti “Insicurezza”, non esistono più. Un’ottima notizia per tutti gli italiani. Già, perché al di là della speciosa propaganda che la Lega ha fatto sulla pelle dei migranti e, in generale dei più deboli, con i decreti voluti dal leader del carroccio si creavano situazioni di illegalità diffusa che potevano incidere anche sulla sicurezza delle nostre città e di conseguenza su quelle dei cittadini.

Il tema dell’immigrazione è un tema delicato che lo Stato non può esimersi dal’affrontare, garantendo diritti e gestendo l’accoglienza e l’assistenza. I decreti sicurezza di Salvini avevano smantellato il sistema SPRAR che in Toscana, ad esempio, avevano funzionato molto bene.

Il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati tornerà, probabilmente sotto un altro nome, ma quello che è fondamentale è che enti locali, forze dell’ordine, rappresentanti del mondo del volontariato possano collaborare assieme per gestire le richieste, ripensare ad un tipo di accoglienza sostenibile e, al contempo, garantire una vita tranquilla alle nostre comunità. Con la cancellazione dei decreti Salvini torna così ad avere un senso la parola sicurezza.

Articoli scritti da max.frosini