L’Unione è il primo ente toscano a digitalizzare completamente i processi di pagamento della PA

L’informatica e i processi informativi devono essere sempre più a servizio dei cittadini, ancor meglio se riescono a fornire importanti risposte dal punto di vista della semplificazione, del vantaggio economico e di gestione di tutti i processi. Questo è quello che siamo riusciti a fare grazie all’Unione, per cui il Comune di Calcinaia e tutti gli altri che fanno parte dell’ente, sono i primi in assoluto in Toscana a fornire servizi assolutamente all’avanguardia a tutti i suoi abitanti.

In poche parole attraverso l’identità digitale SPID si potrà accedere a tutti i servizi offerti dall’Unione e, con il sistema Pago PA, si potranno pagare anche attraverso lo smartphone o seduti comodamente davanti al PC, e senza alcun costo di commissione, le contravvenzioni o i servizi a domanda individuale come quelli di mensa e trasporto scolastico. Ne abbiamo dato notizia nella sede dell’Unione assieme all’Assessore ai Sistemi Informativi della Regine Toscana, Vittorio Bugli e al Sindaco delegato all’Informatizzazione dell’Unione, Arianna Cecchini.

A partire dal mese di settembre infatti il sistema Pago PA sarà l’unico consentito per pagare i servizi scolastici (per le multe è già attivo). E sarà di una comodità estrema per tutta la cittadinanza. Infatti il pagamento con il sistema Pago PA può avvenire on-line, con la app Satispay, con Paypal, con Sisal, con Poste Italiane, con Banca 5, con Lottomatica, attraverso gli sportelli delle banche e i bancomat, con i circuiti CBILL e in tanti altri modi.

L’Unione Valdera è il primo ente in Toscana a garantire tutte queste facilitazioni e sul portale della Regione si potrà facilmente consultare tutte le proprie situazioni debitorie nei confronti dell’amministrazione e saldarle con un clic (dal bollo auto, ai ticket sanitari, ai servizi dell’Unione digitalizzati).

Occorreva una rivoluzione digitale e l’Unione la sta portando avanti. Dobbiamo fare in modo che i cittadini possano avvicinarsi facilmente a questo nuovo modo di usufruire di servizi e di pagarli. La digitalizzazione degli stessi infatti permette innanzitutto a livello di gestione di evitare ogni tipo di errore e abbattere molti costi, senza contare che in questo modo sarà più facile individuare anche i morosi ed impedirgli l’accesso ai servizi qualora non siano in regola coi pagamenti.

Solo per fare un esempio con questo sistema si è arrivati a percentuali di riscossione del servizio di refezione scolastica del 95%, mentre prima le percentuali dei comuni erano intono al 50%. Più equità e più sicurezza per tutti gli utenti.

Tutti i servizi erogati dall’Unione Valdera, saranno quindi accessibili da parte dei cittadini, mediante SPID. A seguito di un periodo di sperimentazione delle iscrizioni ai servizi in modalità on-line, dal 2019, i nuovi iscritti ai servizi a domanda individuale, asili nido, refezione e trasporto scolastico, dovranno accedere esclusivamente mediante SPID (compreso tessera sanitaria regionale CNS), con possibilità di presentare istanze integrazioni, domande presso uno sportello telematico sempre accessibile per 24h e 7 giorni su 7.

Articoli scritti da max.frosini