Macchè Orwell…vaccinarsi è una scelta di senso civico!

Alle persone che non hanno mai letto nessun libro di Orwell o hanno sfogliato un bignami delle sue opere o le hanno lette ma evidentemente non le hanno affatto comprese, chiedo cortesemente di non citare più a sproposito uno dei capolavori della letteratura mondiale come “1984”. Il tentativo di alcune persone, tra cui la leader di fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, di far credere che la nostra società ricalchi il modello orwelliano sulla questione vaccini è così ridicolo che non meriterebbe neppure un commento.

In realtà trovo più “pensiero unico” nelle formazioni destrorse e nei loro adepti che nelle raccomandazioni del Governo. Salvini e Meloni non sono nuovi ad assumere atteggiamenti per cui un giorno cominciano ad inveire contro “l’Estasia” salvo poi considerarla a distanza di poche ore la più fedele alleata del nostro Paese.

Sgombriamo il campo da ogni moralismo: vaccinarsi è una scelta di senso civico, puro. Ci si vaccina per noi stessi e lo si fa anche per gli altri. L’unico modo per impedire al virus di contagiare è quello di bloccarne la circolazione. La soluzione più efficace, da questo punto di vista, è il vaccino. Non serve aggiungere altro. Il resto è retorica.

Articoli scritti da Lucia Ciampi