Nella Giornata Mondiale contro l’AIDS è importante far passare il messaggio #UequalsU

L’1 Dicembre si celebra la Giornata Mondiale contro l’AIDS. Nel 2019 sono state 2531 le nuove diagnosi da infezione da HIV in Italia. Un numero che ci deve far riflettere. Dalla seconda metà degli anni ‘80 quando questa epidemia era molto più diffusa e faceva anche molta più paura di  adesso, sono stati compiuti grandi passi avanti fino ad arrivare ad evidenze scientifiche davvero sensazionali, ma poco conosciute. Mi riferisco, ad esempio, al fatto che le persone affette da HIV che seguono in maniera corretta una terapia antiretrovirale e che hanno una bassa carica infettiva, non trasmettono il virus al proprio compagno o alla propria compagna.

Si tratta di qualcosa di veramente importante che però è difficile far passare mediaticamente. Anche per questo è nata la dichiarazione condivisa “Undetectable=Untransmittable” (U=U #UequalsU), ovvero “Non rilevabile=Non trasmissibile”, promossa da Prevention Access Campaign e sostenuta da ricercatori e decine di associazioni.

Ecco una notizia che sarebbe bene diffondere anche dopo la Giornata Mondiale contro l’AIDS.

Qua sotto il video della campagna UequalsU.

Articoli scritti da max.frosini