Per la sicurezza di Pisa poche ricette, ma molto confuse…

Un deputato come consigliere alla sicurezza di Pisa. Questa la decisione del Sindaco Conti (?), mentre continuano furti nei negozi del centro anche in pieno giorno per l’esasperazione dei commercianti della città. Ma, come al solito, il “nuovo” consigliere Ziello ha già pronte infallibili idee da mettere in pratica e stando a quanto ha dichiarato, una di queste sarà quella di togliere il presidio della Polizia Municipale a fianco del Punto Snai nei pressi della stazione per affidarlo ad una società di vigilanza privata.

Se non ricordo male quel presidio della Polizia Locale era stato inaugurato e salutato come panacea di tutti i mali che afferivano a quell’area proprio dal Sindaco Michele Conti. “Un presidio fisso vicino alla Stazione per contrastare fino ad azzerarli, i fenomeni di microcriminalità di quella zona” queste le dichiarazioni rilasciate dal primo cittadino poco più di un anno fa. Adesso però lo Ziello-pensiero sembra essere un altro.

Non capisco, ma può darsi che sia un mio limite, come questa misura possa apportare migliorie alla sicurezza della zona, considerato peraltro che lo stesso Ziello fa presente che Piazza Vittorio Emanuele (a pochi passi dalla stazione) è un punto molto critico per la sicurezza dei cittadini. Invocare l’esercito e il nuovo utilizzo di idropulitrici è poi un copione già visto, tanto che oggi, siamo nuovamente a commentare episodi di criminalità che l’amministrazione non è riuscita a contrastare efficacemente.

Articoli scritti da max.frosini