Piccoli e grandi Zar

Le dichiarazioni di Putin che richiamano allo Zar Pietro il Grande e paragonano la guerra in atto alla Grande Guerra del Nord fanno impressione e soprattutto invitano a riflettere.

Fare un parallelo tra la situazione del 1700 e quella di oggi suscita già molta perplessità ma sentire il leader russo che pronuncia le testuali parole che riporto di seguito permette di inquadrare esattamente i motivi che hanno spinto Putin a invadere l’Ucraina: “Lui (Pietro il Grande) stava solo riconquistando quelle terre e rafforzando il potere.

Ora tocca anche a noi riconquistare e rafforzarci”. Una dichiarazione agghiacciante capace quindi di far crollare castelli di congetture che in qualche modo cercavano di trovare un appiglio diverso alla guerra insensata scatenata dal Cremlino. L’obbiettivo era solamente uno riconquistare, rafforzarsi. Niente di più semplice, niente di più bieco. Uccidere, distruggere case, bombardare monumenti storici, mettere a repentaglio la vita delle persone per questi motivi nel 2022 è davvero ignobile. Credo ogni altra parola sia del tutto superflua.

Articoli scritti da Lucia Ciampi