Pisa, una città fuori controllo

La situazione sicurezza a Pisa è palesemente fuori controllo e la città è senza una guida. La fallimentare amministrazione del Sindaco, Michele Conti, e dei suoi parlamentari sodali come Edoardo Ziello, ha mostrato il fianco di fronte alla realtà delle cose.

Un 17enne accoltellato in pieno centro, Piazza dei Cavalieri oggetto di degrado, quattro studenti aggrediti in Piazza delle Vettovaglie, i residenti del quartiere Santa Maria che lamentano uno stato di assoluto abbandono con continui schiammazzi notturni e strade sporche e maleodoranti. L’amministrazione leghista, al di là dei proclama iniziali non è riuscita a far rispettare regole e a mantenere in uno stato decente questa meravigliosa città neppure durante il lockdown, figuriamoci adesso che le misure si stanno allentando. E come sempre quando le cose si complicano il Sindaco Michele Conti invoca l’intervento della Prefettura e delle forze dell’ordine statali.

Prima sbandiera come risolutive le sue misure anti Movida poi preferisce alzare bandiera bianca. Molto più semplice farsi dei selfie sul litorale o davanti una scrivania che affrontare seriamente una situazione non più tollerabile.

La vera natura dell’attuale amministrazione pisana è fatta di slogan, di una comunicazione effimera, di progetti di carta. Peccato che la concretezza non si misuri con le parole utilizzate, ma attraverso i fatti i fatti.

Articoli scritti da Lucia Ciampi