Porte aperte alla cultura dal 27 Marzo

Si riparte grazie ai vaccini, si riparte con la cultura. In questo lungo anno in cui un virus ha stoppato la nostra vita creando grosse difficoltà di carattere economico e sociale a tanti cittadini, ci è mancato sicuramente anche il conforto di certi spazi in cui nutrire anima e mente. Per fortuna le cose stanno per cambiare e la luce in fondo al tunnel si fa sempre più intensa e vicina.

A testimoniarlo anche il fatto che la Giornata Mondiale del Teatro si potrà celebrare direttamente a teatro. Dal 27 Marzo infatti, come ha dichiarato il Ministro dei beni e delle attività culturali, Dario Franceschini, nelle aree gialle o bianche potranno riaprire sale da concerto, sale cinematografiche e sale teatrali e si potranno svolgere spettacoli anche in spazi all’aperto, naturalmente sempre nel rispetto delle norme che impediscono la diffusione del virus come il distanziamento interpersonale.
Al contempo, sempre in area gialla o bianca, sarà possibile accedere ai musei su prenotazione anche nei weekend.

Belle notizie che speriamo possano essere confermate con il prossimo DPCM e avvalorate dal Comitato Tecnico Scientifico che il 12 Marzo, ovvero 15 giorni prima dell’apertura, sarà chiamato a dare il proprio parere sulla base dell’andamento del contagio.
Non resta che aspettare, con l’auspicio di poterci dare appuntamento in sala per festeggiare la Giornata Mondiale del Teatro.

Articoli scritti da Lucia Ciampi