Poste ha ascoltato il nostro appello. La prossima settimana riapriranno 20 uffici in Provincia di Pisa

Sono felice che il Gruppo Poste Italiane abbia risposto al nostro appello e soprattutto sia corso velocemente ai ripari dopo l’interrogazione che, insieme ai colleghi Cenni e Ceccanti, abbiamo depositato in Parlamento. Un segnale di buonsenso davvero apprezzabile. Dalla prossima settimana 20 uffici postali della Provincia di Pisa, precisamente quelli di Asciano, Calcinaia, La Scala, Marina di Pisa, Mezzana, Migliarino, Molino di Quosa, Montecalvoli, Montopoli, Nodica, Orentano Pisa 3, Pisa 6, Pisa 9, Pontasserchio, Pontedera 1, Putignano, Soiana, Tirrenia, Uliveto, riapriranno così al pubblico. Alcuni per due o tre giorni alla settimana, altri solo per uno.

L’importante è comunque che i cittadini possano avere accesso ai servizi offerti da Poste. La riapertura avrà inoltre il beneficio di limitare gli spostamenti di molte persone, anche anziani, che in questo periodo emergenziale si sono trovate costrette a muoversi anche solo per ritirare la propria pensione. Seppur in un frangente delicato come questo, è fondamentale offrire alle varie comunità del nostro territorio un servizio essenziale come quello postale. Ringrazio i vertici i Poste che hanno ascoltato il nostro appello e tutti i lavoratori dell’azienda che a partire dalla prossima settimana, ritorneranno al loro posto di lavoro.

Articoli scritti da max.frosini