Quali prospettive per la ripresa della didattica in presenza? Le mie richieste al coordinatore del comitato tecnico-scientifico

Mercoledì 2 Dicembre in Commissione Cultura abbiamo avuto modo di ascoltare e interloquire con Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico-scientifico istituito presso il Dipartimento della Protezione civile della Presidenza del Consiglio.

Nello specifico l’audizione è stata incentrata sulle valutazioni del Comitato tecnico-scientifico in merito alle prospettive per la ripresa delle attività didattiche in presenza.

Tutti noi auspichiamo, naturalmente, che gli studenti di ogni ordine e grado tornino al più presto in aula, ma in questo delicato momento è fondamentale fare il possibile per impedire l’aumento dei contagi e salvaguardare la salute delle persone, del personale docente, di alunne e alunni, ma anche delle loro famiglie.

Per questo motivo ho chiesto una maggiore uniformità di tempi e procedure per attivare i protocolli che mettono una classe in quarantena. Stesso discorso vale per riattivare la didattica in presenza a classi che si trovavano in quarantena. L’interazione tra Asl e istituti scolastici evidenzia alcune criticità che si ripercuotono sulle famiglie che hanno spesso difficoltà ad organizzarsi. Per questo ho chiesto al coordinatore Miozzo se è possibile attivare un ente terzo, ad esempio la Prefettura, che riesca a coordinare meglio la tempestività delle decisioni e il flusso di informazioni alle famiglie. Altra criticità è quella dei trasporti che credo vadano potenziati e modulati rispetto alle varie esigenze territoriali.

C’è poi il nodo legato alla mancanza dei docenti, in particolare degli insegnanti di sostegno, una carenza che non può essere risolta nell’immediato, ma da cui la didattica in presenza non può prescindere, soprattutto per salvaguardare i soggetti più deboli. Credo infine che quando si parlerà di vaccini, occorrerà tenere presente anche la possibilità di vaccinare gli studenti che frequentano gli istituti superiori, per scongiurare il pericolo di nuovi contagi.

Qua sotto il mio intervento in Commissione Cultura.

Articoli scritti da max.frosini