Quando il tempo si ferma…

10.25 del 2 Agosto 2021. Bologna si ferma. Bologna non dimentica. Sono passati esattamente 41 anni dalla strage di matrice neofascista che ha causato 85 morti e 200 feriti. Tutti innocenti che stavano transitando quel terribile giorno del 1980 attraverso la stazione di Bologna.
Il tempo si è fermato per l’orologio dell’ala ovest della stazione, ma anche per i familiari delle vittime che 40 anni fa hanno deciso di costituire un’associazione. Associazione che quest’anno il Comune di Bologna ha scelto di premiarla con il Nettuno d’oro.
Un prezioso riconoscimento per l’impegno civico dimostrato con una battaglia costante per cercare di arrivare alla verità sui mandanti di questa efferata strage. Mandanti che non hanno ancora un nome. Alle istituzioni il compito di trovarlo e di chiudere, suturandola con la parola giustizia, una delle più profonde ferite del nostro Paese.

Articoli scritti da Lucia Ciampi