Scuola: garantiamo lo stesso grado di preparazione agli studenti!

L’emergenza che stiamo vivendo è drammatica e certamente va oltre le più pessimistiche previsioni che avevamo a riguardo ne momento in cui l’epidemia si è diffusa nel nostro Paese.

Tuttavia questo tempo non deve essere sprecato. Credo che il ministero dell’istruzione debba predisporre velocemente delle linee guida nazionali per gestire la didattica fino alla conclusione dell’anno scolastico.

Il problema che abbiamo, ad oggi non è la valutazione degli studenti, ma permettere a tutti gli alunni di poter cominciare il nuovo anno sullo stesso piano. La buona volontà e l’impegno degli insegnanti è encomiabile ma è impensabile che tutti i ragazzi possano raggiungere lo stesso grado di preparazione ed apprendimento con le lezioni online.

Anche le risorse stanziate per dotare le scuole di strumenti informatici da distribuire agli studenti rappresenta una iniziativa utile in prospettiva ma difficilmente attuabile nei prossimi mesi.

Nel rispetto dell’autonomia scolastica è oggi lo Stato che deve intervenire per assicurare che anche nel mondo della scuola, una volta passata l’emergenza, nessuno venga lasciato indietro. Lo possiamo fare. Ce la dobbiamo fare.

Articoli scritti da max.frosini