Sgomento per gli attentati in Afghanistan

L’Afghanistan è una polveriera. Gli attentati avvenuti Giovedì 26 Agosto nei pressi dell’aeroporto di Kabul sono vili, ignobili e certificano, se mai ce ne fosse stato bisogno come la situazione nel Paese sia pericolosa e instabile.

200 i morti accertati tra cui anche 13 militari americani. Purtroppo la minaccia terroristica è ancora forte nell’area e non è possibile escludere la reiterazione di gesti così folli quanto indegni.

In questo scenario dobbiamo essere comunque orgogliosi del gran lavoro svolto dai nostri diplomatici all’aeroporto di Kabul nella gestione delle evacuazioni.

L’Unione Europea è dotata dal 2005 di una capacità di intervento rapido per la gestione delle crisi e forse è proprio in questi momenti che si avverte la necessità di una comune Difesa europea. Il nostro continente riveste un ruolo essenziale nello scacchiere geopolitico mondiale. E’ l’ora di unire le forze e far valere le nostre idee e le nostre capacità.

Solo così insieme agli alleati della Nato potremo evitare gli errori commessi, ad esempio, in Afghanistan nella costruzione di istituzioni più salde in grado di garantire stabilità in quell’area.

Articoli scritti da Lucia Ciampi