Si Salvini chi può!

Non pensavo che un politico qualsiasi, con un briciolo di dignità, potesse scendere a livelli così bassi e ridicoli. Ma per Salvini e per i suoi “indottrinati” parlamentari-seguaci leghisti pare che il peggio non abbia mai fine. Il leader del Carroccio è arrivato a dire che il nuovo Governo “Conte-Monti” (cosa c’entri Monti è un mistero racchiuso nel cervello del Capitano), che peraltro non si è ancora formato, sarebbe un’emanazione dei diktat europei di Francia e Germania. Una follia partorita dalla mente di un leader ormai letteralmente “suonato”.

Anche perché seguendo l’irrazionale narrazione salviniana questo comporterebbe che sia stata l’Europa dei poteri forti a far cadere il Governo gialloverde, mentre se non ricordo male dopo uno spritz di troppo al Papeete Beach è stato proprio l’ex Ministro dell’Interno a chiedere le dimissioni di Conte.

Ci deve essere qualche corto circuito strano nella testa di Salvini che mi auguro comincino a notare anche i suoi elettori. Il leader del Carroccio non è lucido. Lo si capisce anche in questi giorni in cui accusa i parlamentari di essere attaccati alle poltrone (non certamente lui che non si è mai dimesso) e poi sottobanco indica ai presidenti delle commissioni della Lega di rimanere al loro posto per ostacolare i futuri lavori dell’aula.

Anche in questo caso Salvini si dimostra un autentico patriota, un politico che antepone il bene dell’Italia ai suoi interessi personali. Chi ancora pensa di dargli fiducia deve avere motivi che superano ogni logica umana e di buonsenso.

Pertanto mi rivolgo agli elettori leghisti: salvatevi, siete ancora in tempo! Scendete da questo Carroccio caracollante guidato da un Capitano che ha perso ogni barlume di lucidità. Non fatevi abbindolare di nuovo dalle sue fantasiose teorie complottistiche o dalla stucchevole retorica secondo cui “è sempre colpa di qualcun altro” e del “ce l’hanno tutti con me”!

Articoli scritti da max.frosini