Siamo riformisti, ripartiamo dalla buona amministrazione per contrastare un Governo inerte!

Sabato 6 Luglio sono intervenuta al convegno di Base Riformista di Montecatini per parlare di PD e buona amministrazione. Dal mio punto di vista il PD è l’unica alternativa vera e valida al nazionalpopulismo, c’è estremo bisogno però di riscoprire la vera natura del riformismo che sta alla base del nostro partito.

E dobbiamo sicuramente partire da una dura opposizione ad un Governo che sta letteralmente sfasciando il Paese solo per assecondare degli istinti, peraltro i peggiori, che minano perfino la coesione sociale dell’Italia. Dobbiamo ripartire da cose concrete come le buone amministrazioni locali a guida PD.

Cascina e Pisa sono esempi lampanti di come la becera destra salviniana sia incapace di produrre qualsiasi atto concreto che non sia vietare a qualcuno di fare qualcosa oppure pagare società di sorveglianza private per “badare” i bambini all’uscita da scuola. E’ questo che serve ai cittadini? A parer mio, no. Ai cittadini servono servizi, scuole, infrastrutture, politiche ambientali sensate, insomma una buona amministrazione.

A cosa porterà l’imperterrita campagna elettorale di Salvini, le sacche di odio che crea, l’idea che tutti sono cattivi perché non gli consentono di violare regole di buonsenso? C’è sempre un nemico, un capro espiatorio contro cui inveire. In sostanza governare per la Lega è questo: dare la colpa a qualcuno.

Dobbiamo ripartire dal basso per fare forte il PD, dobbiamo partire dalle buone amministrazioni locali, riformare un Paese alla completa deriva applicando ricette riformiste che mirino a proposte concrete per tirare fuori l’Italia dalle sabbia mobili in cui è stata invischiata a causa di un partito che pensa più al proprio consenso che al bene di tutti noi.

 

Articoli scritti da max.frosini