Spacchettare Scuola e Università? Saggia idea. Manfredi la persona giusta per il comparto accademico

Proprio affrontando direttamente nel mio nuovo ruolo da deputata la complessità del Mondo Scuola e delle sue variegate componenti, ho trovato saggia l’idea di spacchettare la Scuola dall’Università e dalla Ricerca e buona la scelta di Gaetano Manfredi come nuovo Ministro in ambito accademico.

Manfredi è il rettore dell’Uniersità Federico II di Napoli e attuale presidente della Conferenza dei rettori delle università italiane (Crui), un incarico che ricopre dal 2015, dopo la riconferma dello scorso anno. E’ un ingegnere con un animo umanista e ha una grandissima competenza anche in tema di innovazione tecnologica e tecnica delle costruzioni.

Gaetano Manfredi ha guidato la Crui negli anni del Governo targato Pd con il Fondo di finanziamento ordinario delle università che dopo una stagione di forti tagli è tornato a salire passando da 6,923 miliardi del 2015 a 7,350 del 2018. Ha già dichiarato di voler investire sui giovani affinché le migliori energie italiane e anche estere trovino casa nei nostri atenei e nei nostri enti di ricerca.

Certo serviranno fondi adeguati a fronte degli ambiziosi obbiettivi da traguardare, ma avere un Ministro competente che conosce e pratica da anni il mondo dell’Univrsità e della Ricerca aiuterà ad indirizzare in maniera più efficace le risorse disponibili.

Articoli scritti da max.frosini