Superare diseguaglianze sul mercato del lavoro. Altri passi verso la parità

Misure concrete, importanti per superare quelle disuguaglianze che, purtroppo, ancora sussistono nel mercato del lavoro.
Tra le misure contenute nella nuova legge di bilancio varata dal Governo c’è anche la decontribuzione per favorire il rientro al lavoro delle neo-mamme. L’incentivo che sarà offerto ai datori di lavoro prevede infatti la riduzione del cinquanta per cento, per un anno, del versamento dei contributi previdenziali per le lavoratrici che rientrano dopo il congedo obbligatorio di maternità. Non cambia nulla per le donne che potranno usufruire di questo provvedimento, infatti l’assegno pensionistico non viene intaccato.
Altra belle notizie sono quelle che riguardano il congedo di paternità per dieci giorni che assumerà d’ora in avanti carattere strutturale e l’aumento di 50 milioni di euro delle risorse per il Fondo di sostegno alla parità salariale.
Disposizioni che permettono al nostro Paese di fare significativi passi in avanti in quel lungo e difficile percorso che si pone l’obbiettivo di annullare quelle discriminazioni, ancora oggi evidenti, che ostacolano la piena uguaglianza tra uomini e donne in ambito lavorativo. Occorre continuare sulla strada intrapresa con forza e determinazione per fare emergere nuove competenze e talenti in grado di assicurare all’Italia un futuro migliore.

Articoli scritti da Lucia Ciampi