Tutta la Toscana con Volterra: capitale dell’Etruria, in finale per diventare capitale della cultura italiana.

Una bellissima notizia che non può che rallegrarmi e rafforzare la mia convinzione che con progetti ben strutturati e condivisi si possono ottenere grandi risultati.

Volterra sarà l’unica città a rappresentare la Toscana nel lotto delle finaliste che concorreranno per essere investite del titolo di Capitale della Cultura Italiana per il 2022.

Le altre sono Bari, Cerveteri, L’Aquila, Pieve di Soligo, Procida, Taranto, Trapani, Verbania. Il dossier della candidatura dovrà adesso essere presentato in un’audizione pubblica che si svolgerà a Gennaio a Roma.

Non nascondo però la personale soddisfazione nell’apprendere che la nostra capitale dell’Etruria che ha già dato la sua disponibilità collaborare con le altre finaliste per costruire una sorta di “cartellone comune di rete” che possa valorizzare al massimo tutte le città di medio-piccola dimensione.

E’ indubbio che il lavoro svolto da Volterra ha impressionato favorevolmente la giuria che credo abbia premiato anche la grande capacità di coinvolgimento che il progetto Volterra 22 è riuscita a creare attorno a sé.

Tutti i comuni della Provincia di Pisa sono stati infatti chiamati a sostenere questa corsa e a contribuire a rendere ancor più speciale la candidatura della capitale dell’Etruria.

Cosa che, mi spiace constatare, non è avvenuta nella candidatura di Pisa che, a mio avviso non a caso, non è stata inserita nel lotto delle finaliste.

Pisa è una città meravigliosa e avrebbe tutte le carte in regola per diventare capitale della cultura italiana, ma evidentemente in questi anni l’amministrazione  pisana oltre ad aver reciso importanti canali di comunicazione e collaborazione con associazioni del territorio, oltre ad essersi contraddistinta per aver smesso di sostenere importanti manifestazioni culturali che si svolgevano in città, ha anche pensato di poter presentare un progetto autosostenuto dalla sola convinzione dell’amministrazione.

Detto questo credo che adesso tutta la Toscana si debba stringere intorno a Volterra e sostenere più forte che mai una candidatura che rappresenta tutta la nostra Provincia!

Articoli scritti da max.frosini