Un freno alle delocalizzazioni selvagge

I casi della Bekaert (alluminio, multinazionale belga) e della GKN (componentistica per auto, multinazionale inglese), due industrie che operano in Toscana e hanno deciso di spostare la produzione all’estero a scapito dei tanti lavoratori che hanno contribuito alle loro fortune, è emblematico di un problema che va risolto alla radice.
Dobbiamo velocemente porre un freno alla delocalizzazione selvaggia e per farlo il nostro partito insieme al Movimento 5 Stelle sta portando avanti una proposta di legge in cui si intende inserire il concetto di responsabilità sociale delle imprese, nella convinzione che il rapporto tra industria e territorio debba cambiare.
Servono tutele per i lavoratori e per le aree in cui insistono le imprese, servono piani a lungo termine ben congegnati di reindustrializzazione e riqualificazione di siti anche nel caso si intenda spostare la propria attività. Dobbiamo impedire che ci siano nuovi casi del genere e questa proposta di legge è indubbiamente un passo avanti in questa direzione.

Articoli scritti da Lucia Ciampi