Un Maestro del giornalismo ci ha lasciato

Un decano, un punto di riferimento per intere generazioni di giovani che hanno intrapreso un mestiere bello, difficile, ma avvincente come quello del giornalismo. Giovedì 14 Luglio è scomparso Eugenio Scalfari, un protagonista indiscutibile del nostro tempo, un innovatore dell’informazione, una penna sublime.

Fondatore de l’Espresso e di Repubblica, Scalfari ha dimostrato attraverso ogni suo scritto la sua capacità di analisi offrendo punti di vista mai didascalici o scontati. I suoi editoriali si sono sempre contraddistinti per la straordinaria chiarezza espositiva e spesso erano mossi da un’urgenza di raccontare, anche attraverso prese di posizione coraggiose, ciò che nella frenesia dell’era delle “flash news” poteva sfuggire all’occhio anche dei lettori più attenti.

Un faro del giornalismo italiano si è spento. Lo stile, gli insegnamenti, la passione e l’impegno civile di Eugenio Scalfari resteranno la “stella polare” di tutti quei giovani che desiderano intraprendere quella strada che li porterà a diventare dei cronisti.
Alla famiglia di Eugenio le mie più sentite condoglianze.