Un Paese di santi, poeti e…navigatori!

Mi piace il mare. Non sono una skipper in grado di  timonare un’imbarcazione, ma ho avuto il piacere, grazie ad alcuni carissimi amici, di provare l’emozione di solcare le onde con una barca a vela. Parlo ovviamente di qualche anno fa, quando non potevamo neppure concepire l’avvento di una pandemia e gli effetti che questa avrebbe avuto sulle nostre vite.

Eppure rivivendo l’impresa di Luna Rossa e la vittoria della Prada Cup mi sono tornate alla mente alcune stupende immagini.

La sensazione di calma, pace e assoluta tranquillità che ho vissuto durante la mia personale esperienza di viaggio in barca a vela, mal si conciliano con la gara, la frenesia, la velocità raggiunta dal catamarano di Luna Rossa nella sfida con Ineos, eppure devo confessare che nel filmato di quella regata ho rivisto la fatica dei canottieri che in Arno ogni anno si sfidano nella mia Calcinaia, ma anche l’orgoglio e la soddisfazione di portare a termine un’impresa e di aver in qualche modo “domato il mare  e i venti”.

E adesso Luna Rossa è in finale e tutti gli italiani saliranno, seppur metaforicamente, in barca con l’equipaggio che affronterà l’America’s Cup. A conferma che il nostro è un meraviglioso Paese di santi, poeti e…navigatori.

Articoli scritti da max.frosini