Una tragedia non è uno spettacolo

Non sono mai stata una sostenitrice, e mai lo sarò, della spettacolarizzazione del dolore. In un tempo dove tutto è ripreso e continuamente trasmesso credo che ci siano immagini la cui visione è possibile risparmiare, a tutti. In particolar modo se riguarda la morte di alcune persone. Mi riferisco naturalmente al filmato che riprende la caduta della funivia del Mottarone nella quale hanno perso la vita 14 persone.
In questo caso si trascende dalla cronaca di un fatto che è stato ampiamente raccontato. Non è necessario divulgare all’intera opinione pubblica un video che di fatto non aggiunge niente a quello che già conoscevamo.
Ci sono casi in cui i riflettori è meglio tenerli spenti. Le immagini potevano finire esclusivamente al vaglio dei magistrati.
Sarebbe stata una scelta di buonsenso. D’altronde una notizia importante è anche quella di far sapere ai lettori/telespettatori che si è in possesso di un filmato esclusivo che si è scelto di non mandare in onda per rispettare il dolore dei familiari delle vittime.

Articoli scritti da Lucia Ciampi